Alessandro Butera, (Palermo 16 giugno 1971) inizia a lavorate nel mondo della pittura contemporanea d'Autore, nel 1993 collaborando come mercante presso la galleria Li. Art s.r.l. di Palermo con un attività di ricerca clienti in tutta Italia. La sua esperienza, lo porterà, ad acquisire sempre più esperienze e conoscenze; collaborerà infatti negli anni a seguire con L'Artè di Bologna, con L'Istituto Poligrafico e Zecca di Stato. Grazie ai rapporti di amicizia personali curati con artisti del calibro di  Bruno Donzelli, Roberto Masia, Davide ed Antonio Nunziante ecc., nel 2014 apre AlessandroButera.it innovativa realtà nella distribuzione di Arte Contemporanea. La filosofia dell'azienda è semplice: “Avvicinare l'Arte al pubblico”. Attraverso l'approccio diretto con il Collezionista infatti Alessandro Butera riesce a colmare il divario fra  Artista e pubblìco offrendo all'interlocutore strumenti di lettura ed analisi propri dell'esperto, aumentando così l'opportunità di approfondimento e comprensione per l'utenza.

 

La fondamentale esperienza di artista astratto  è recente (2012). L'interesse prima e l'approfondimento poi sui tema dell'arte concettuale della “Scuola di New York” ed i suoi protagonisti in particolare lo studio sui temi declamati dal movimento dell'espressionismo astratto di Jackson Pollock e dell'antecedente “Dadaismo” di Marcel Duchamp, portano Alessandro Butera  ad intraprendere questo nuovo e straordinario percorso professionale e di ricerca artistica che dura a tutt'oggi. Le sue tele concettuali sono distribuite unicamente on line.

 

 

 

 

Mostre 

Novembre 2015 Palazzo Carducci Palermo
Dicembre 2016 Castello di Carini (Pa) con il patrocinio del comune
Agosto 2016 Trabia (Pa) Salone parrocchiale chiesa madre con il patrocinio del comune
Settembre 2016  Galleria Scafidi presso villa Niscemi in collaborazione con il comune di Palermo

 
Bruno Donzelli

 

 

I lavori di Alessandro Butera rappresentano quasi una collaborazione di materiali vari. Sono ancoraggi di elementi,(cartone juta ecc.) che disinvoltamente uniti, si muovono liberamente all'occhio del fruitore dal loro punto di attacco, per formare nuove composizioni secondo la leggibilità dello spettatore. Spazio, comunicazione, ed infine gestualità pittorica, danno a queste opere una esplosività verso lo spazio reale.

 

Bruno Donzelli

 
Roberto Masia

"Dalla Pop Art all' Astrattismo all' Informale"

 

Frequento professionalmente Alessandro Butera da poco tempo, in questo breve periodo ho avuto modo di conoscerlo profondament sia a livello umano, sia a livello di preparazione artistica e poi come pittore.

Ho potuto riscontrare in lui una mente artisticamente molto evoluta. A livello pittorico possiede una chiave di lettura elevatissima, riesce ad entrare nei meandri piu' profondi di un dipinto, percepisce ogni minima sensazione che l' artista vuole esprimere, sia in chiave figurale che astratta. Possiede una conoscenza della storia dell'Arte non indifferente; se vi ritrovate a parlare di arte con lui, resterete sbalorditi dall'enorme bagaglio culturale ed espressivo. Come artista spazia tecnicamente dall'Astrattismo italiano di Piero Dorazio, alla tecnica di Jackson Pollok del dripping. Devo dire che, a livello espressivo, possiede una chiave interpretativa tutta sua, il gusto figurale di una sua opera e' riconoscibile. A livello tecnico usa i colori sensitivamente. Riesce a dare delle cromie e delle chiavi tonali originali. Si inserisce quindi bene nel panorama artistico contemporaneo italiano.

 

Roberto Masia

 
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Alessandro Butera Via Ventimiglia 28 90019 Trabia (Pa) tel. 0039 - 3923770451